none
file sharing Windows 2008 r2 foundation RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti.

    Ho installato un nuovo server in una piccola azienda (8/9 utenti)

    L'utilizzo di questo server è solo ed esclusivamente come "file server"

    Ho quindi creato una cartella di test sul server (dopo aver aggiuntop il ruolo file services)

    Ho settato nelle autorizzazioni condivisione "everyone controllo completo"

    Questo server non è un server di dominio

    Da un client nella lan locale se digito:

    ipserver\nomecartellacondivisa

    mi chiede nome utente e password

    Ma visto che non ho creato utenti utenti e non c'è active directory sul server come faccio a fare in modo che da qualsiasi pc in rete si possa raggiungere le cartelle condivise sul server?Devo creare per forza un dominio?E di conseguenza tutti gli utenti e quindi passare su tutti i client e riconfigurare l'accesso con dominio anziche' gruppo come è ora??

    Grazie per l'eventuale aiuto

    sabato 22 marzo 2014 17:57

Risposte

  • Ciao Giuseppe, una sostanziale differenza tra una rete gestita attraverso un dominio Active Directory ed una rete gestita come gruppo di lavoro è la centralità delle informazioni. In poche parole in un dominio un account utente è un entità comune a tutti i client del dominio mentre in un gruppo di lavoro un account utente è locale anche se ha lo stesso nome.

    PC-01\Pippo è differente da PC-02\Pippo.

    La soluzione migliore per questo tipo di gestione è quella di creare un utente sul server e dare alla cartella condivisa i diritti lettura/scrittura per tale utente. Su ogni client (purtroppo lo devi fare...) dovrai memorizzare le credenziali di tale utente. Per memorizzare le credenziali puoi utilizzare Gestione Credenziali (W7/W8) indicando NOMESERVER\NomeUtente e la relativa password.

     Saluti
    Nino


    ...esistono i motori di ricerca, facci un salto e troverai molte delle risposte che ti darò io.

    sabato 22 marzo 2014 18:26
    Moderatore
  • Esatto, hai capito il meccanismo. Le credenziali di Pippo create sul server saranno quelle che metterai in gestione credenziali dei client. L'utente Pluto che si logga sul client è libero di modificare la propria password in quanto il trust con il server viene gestito con le credenziali di Pippo. Ovviamente non devi cambiare le credenziali di Pippo altrimenti sei costretto a ricambiarle su tutti i client...

    Saluti
    Nino


    ...esistono i motori di ricerca, facci un salto e troverai molte delle risposte che ti darò io.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 27 marzo 2014 10:02
    sabato 22 marzo 2014 19:56
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao Giuseppe, una sostanziale differenza tra una rete gestita attraverso un dominio Active Directory ed una rete gestita come gruppo di lavoro è la centralità delle informazioni. In poche parole in un dominio un account utente è un entità comune a tutti i client del dominio mentre in un gruppo di lavoro un account utente è locale anche se ha lo stesso nome.

    PC-01\Pippo è differente da PC-02\Pippo.

    La soluzione migliore per questo tipo di gestione è quella di creare un utente sul server e dare alla cartella condivisa i diritti lettura/scrittura per tale utente. Su ogni client (purtroppo lo devi fare...) dovrai memorizzare le credenziali di tale utente. Per memorizzare le credenziali puoi utilizzare Gestione Credenziali (W7/W8) indicando NOMESERVER\NomeUtente e la relativa password.

     Saluti
    Nino


    ...esistono i motori di ricerca, facci un salto e troverai molte delle risposte che ti darò io.

    sabato 22 marzo 2014 18:26
    Moderatore
  • Davvero molto gentile innanzitutto per la risposta

    Ti chiedo:

    In questa azienda cambiano le password per accedere a windows ogni 2 mesi.

    Non è che se la cambiano poi non riescono più ad accedere alle cartelle condivise sul server

    Mi spiego meglio facendo un esempio:

    Nome server:srv

    un pc della lan x esempio:nome pc PCCONTAB e accesso a windows con utente LUCIA e password BS211

    Ti chiedo quindi:Se fra tot tempo la persona cambia la password di windows non è che non riesce più ad accedere ai dati sul server dato che io ho impostato come password BS211 e la persona la modifica?

    Alla luce di tutto questo ritieni forse configurare il server come server di dominio?

    O forse la gestione credenziali che accennavi prima serve proprio a risolvere questo problema?

    Grazie ancora

    oddio scusami ho appena riletto la tua risposta e ho frainteso

    Praticamente mi dici che dovrei creare un utente,per esempio,LUCIA,sul server e dargli la password attuale che BS211?E andare in gestione credenziali di tutti i pc e creare l'utente LUCIA con password BS211?Praticamente cosi' facendo tutti gli utenti accedono alle cartelle condivise sul srv con nome utente LUCIA?Ho capito bene?

    Se è così forse è meglio configurare il server con un dominio..e passare sui pc a riconfigurare l'accesso alla rete tramite dominio e non più gruppo di lavoro...

    sabato 22 marzo 2014 19:01
  • Stavo guardando gestione credenziali in windows7,che francamente non ho mai utilizzato in questa situazione

    Praticamente dentro account utente,se apro gestione credenziali windows,ho una finestra con 3 campi

    1)Indirizzo ip

    2)nome utente

    3)password

    Se quindi creo sul srv un utente,per esempio pippo e password xxxyyy e vado su tutti i pc e metto:

    1)ip server

    2)pippo

    3)xxxyyy

    Allora quindi dovrei tranquillamente entrare e accedere alle cartelle condivise sul srv..giusto?

    E su un paio di client che utilizzano ancora windows xp?Leggo ora che in pannello di controllo si trova gestione credenziali anche per windows xp...oppure accedo una volta alla cartella sul server,metto utente e password e flaggo su CONNETTI LA PROSSIMA VOLTA UTILIZZANDO QUESTE CREDENZIALI se non ricordo male..giusto?
    sabato 22 marzo 2014 19:15
  • Esatto, hai capito il meccanismo. Le credenziali di Pippo create sul server saranno quelle che metterai in gestione credenziali dei client. L'utente Pluto che si logga sul client è libero di modificare la propria password in quanto il trust con il server viene gestito con le credenziali di Pippo. Ovviamente non devi cambiare le credenziali di Pippo altrimenti sei costretto a ricambiarle su tutti i client...

    Saluti
    Nino


    ...esistono i motori di ricerca, facci un salto e troverai molte delle risposte che ti darò io.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 27 marzo 2014 10:02
    sabato 22 marzo 2014 19:56
    Moderatore
  • Grazie ancora,ora tutto chiarissimo!

    sabato 22 marzo 2014 20:58
  • Ciao Giuseppe,

    Nel frattempo, provvedo ad evidenziare i consigli di Nino (cosi' anche gli altri membri del forum possono sapere che si tratta di un quesito risolto e possono trovare la risposta piu' velocemente).

    Saluti,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    giovedì 27 marzo 2014 10:02