locked
Problema di join ad un dominio con PDC su Linux e client Windows 7 Professional RRS feed

  • Domanda

  • Salve,

    come da titolo del thread non riesco ad agganciare un client basato su Windows 7 professional ad un dominio basato su Samba. Il server è un Debian 5.0.3 con tutte le ultime patch installate. La versione di Samba è la 3.4.7. A questo dominio si agganciano client Windows XP e Windows Vista. Quando tento di configurare il client Windows 7 per fare il join al dominio il computer mi restituisce il seguente errore: Durante il tentativo di aggiungere il computer al dominio "xxxxx" si è verificato il seguente errore: Il dominio specificato non esiste o è impossibile contattarlo". Premetto che la configurazione IP è corretta (IP configurato con DHCP) ed il nome macchina del server PDC viene risolto dal DNS correttamente in fase di ping. Ho provato a configurare manualmente l'IP con tutti i parametri necessari (ho anche abilitato il NetBios ed importato LMHOSTS) ma senza risultati. 

    Cosa posso verificare per risolvere l'incoveniente?

    Grazie per l'aiuto.

    mercoledì 22 settembre 2010 10:21

Risposte

  • Ho risolto!!!! Bisogna aggiungere due chiavi di registro a Windows 7 per renderlo compatibile con un dominio misto (Linux PDC con Samba) ed aggiugere tre parametri nella configurazione di Samba. Le chiavi da aggiugere, utilizzando regedit sono le seguenti:

     

     HKLM\System\CurrentControlSet\Services\LanmanWorkstation\Parameters
       DWORD DomainCompatibilityMode = 1
       DWORD DNSNameResolutionRequired = 0

     

    Mentre le modifiche da effettuare sulla configurazione del server Samba smb.conf sono le seguenti:

     

    Lanman auth = yes

    ntlm auth = Yes

    client ntlmv2 auth = yes

     

    Una volta aggiunto il client al dominio si riceve comunque un'errore che si può tranquillamente ignorare in quanto poi la funzionalità delle risorse di rete del dominio è normale.

    giovedì 23 settembre 2010 14:02

Tutte le risposte

  • Immagino che su technet non sia possibile trovare nulla a proposito di windows e linux come pdc. Con windows 7 sono cambiate un po di cose a livello di rete e nello specifico quando il client tenta la join, va a ricercare nel dns alcune entry che non solo il nome del pdc associato all'ip, ma anche altre info... Forse potresti provare a forzare la mano utilizzando una tecnica che tempo addietro si faceva piu assiduamente e cio inserire nei file host ed lmhost delle entry statiche. Nel file host ci metti host e ip del pdc, mentre nel file lmhost ce una formula #dom Nomedominio Sui pc XP se guardi il file lmhost dovresti trovarti tra i commenti questa "formula", mentre in win 7 non ci ho guardato. Altra cosa che mi viene in mente... Potresti stoppare un po di servizi non essenziali, al fine di evitare che magari questi seevizi facciano check ulteriori prima di fare la join (esempio cerca la sysvol x le group policy di default..) Roberto
    mercoledì 22 settembre 2010 21:50
  • Ho risolto!!!! Bisogna aggiungere due chiavi di registro a Windows 7 per renderlo compatibile con un dominio misto (Linux PDC con Samba) ed aggiugere tre parametri nella configurazione di Samba. Le chiavi da aggiugere, utilizzando regedit sono le seguenti:

     

     HKLM\System\CurrentControlSet\Services\LanmanWorkstation\Parameters
       DWORD DomainCompatibilityMode = 1
       DWORD DNSNameResolutionRequired = 0

     

    Mentre le modifiche da effettuare sulla configurazione del server Samba smb.conf sono le seguenti:

     

    Lanman auth = yes

    ntlm auth = Yes

    client ntlmv2 auth = yes

     

    Una volta aggiunto il client al dominio si riceve comunque un'errore che si può tranquillamente ignorare in quanto poi la funzionalità delle risorse di rete del dominio è normale.

    giovedì 23 settembre 2010 14:02