none
impossibile utilizzare la condivisione cartelle con GRUPPI di utenti RRS feed

  • Domanda

  • buongiorno

    sto preparando la nuova rete della mia azienda con alcuni nuovi pc tutti con Windows 10 professional creator update appena installato da zero (cause di forza maggiore)

    uno di questi pc dovrà fungere da semplice file-server con cartelle condivise con una decina di utenti appartenenti a gruppi diversi 

    esempio

    pc 01: cartelle condivise 

    pc 02: utente con account LOCALE "alice"

    pc 03: utente con account LOCALE "bob"

    pc 04: utente con account LOCALE "charlie"

    pc 05: utente con account LOCALE "dan"

    ecc... fino a

    pc xx: utente con account LOCALE "xxx"

    Alice e Bob fanno parte del gruppo ADMIN

    Charlie e Dan fanno parte del gruppo BACKOFFICE

    Dan e Bob fanno parte del gruppo CALCENTER

    ecc

    IL PC 01 DEVE CONDIVIDERE LE SEGUENTI CARTELLE

    cartella ADMIN con gli utenti del gruppo ADMIN

    cartella BACKOFFICE con gli utenti del gruppo BACKOFFICE

    cartella CALCENTER con gli utenti del gruppo CALCENTER

    ecc..

    problema:

    se condivido le cartelle con i singoli utenti posso accedere dai pc alle cartelle stesse

    se condivido le cartelle con i gruppi mi viene impedito l'accesso alle cartelle

    il problema è presente su tutti i pc su cui ho effettuato le prove (3 in totale)

    mi vergogno quasi a fare questa domanda... ma non riesco ad uscire dal problema ( la mia vergogna è dovuta al fatto che son 20 anni che utilizzo pc in rete e ad esempio con Windows 7 questa problematica si risolve in meno di un minuto... ci vuole più tempo a caricare i nomi utente che a impostare le condivisioni)

    è scontato  che ogni account LOCALE  deve avere la relativa password e che la condivisione con  EVERYONE non è possibile prenderla in considerazione

    inoltre anche andando a settare le autorizzazioni di accesso ai singoli gruppi non si è risolto nulla

    grazie in anticipo

    martedì 12 settembre 2017 15:28

Tutte le risposte

  • Ciao...scusa...ma perchè usare un client come server? non potevi comprare una macchinetta con su un 2016 Essentials che almeno aveva un sistema fatto apposta? Costava poco di più...Così salta fuori un mescolone...comunque...prova a vedere se riesci a fare il discorso solo a livello condivisione senza andare ad usare anche la security, è tutto molto più facile...tenendo presente che se le metti in c:\ a Windows 10 non piace per niente e ci mette delle protezioni in più quindi magari creare un disco a parte od una subfolder...

    Resto comunque molto perplesso sulla tua scelta.

    ciao.

    A.

    martedì 12 settembre 2017 15:55
    Moderatore
  • grazie per la cortese e celere  risposta innanzitutto

    non mi sono affatto posto il problema in quanto:

    a) ho solo bisogno di un volgarissimo file.server e nulla di più

    b) con Windows 7 pro, XP pro, ecc ho sempre risolto in meno di un minuto la cosa e quindi non mi è passato minimamente per la testa di aver bisogno di un "upgrade" a un sistema server

    c) le cartelle sono in un disco a parte in raid apposta per i dati

    posso comprendere la perplessità, ma non volevo usare un nas e non pensavo che una semplice condivisione file fosse diventato un problema da settare in Windows 10

    non voglio vantarmi ma sarà un'operazione che avro' fatto centinaia di volte

    ammetto però di non conoscere le feature di Windows 10 pro... o meglio.. a questo punto le limitazioni

    non ho mai preso in considerazione un sistema server per una situazione così banale anche perché:

    - i software antivirus sono decisamente più costosi

    - i software di backup sono decisamente più costosi (macrium workstation sono 67 dollari contro 250 della versione server)

    - ecc. ecc

    grazie



    • Modificato willytrilly martedì 12 settembre 2017 16:35
    martedì 12 settembre 2017 16:13
  • ancora una domanda:

    ammetto di aver saltato a piè pari da 7 a 10... ma dove trovo una specifica pagina della knowledge base che mi fornisca la spiegazione del motivo per cui non è più possibile fare con 10 un'operazione che fino a 7 era assolutamente ammessa

    tenendo oltretutto conto che:

    - da 7 in avanti, e quindi compreso 10, si può tranquillamente arrivare fino a 20 utenti connessi in contemporanea

    - la creazione dei gruppi è vietata su 10 'HOME' ma non su 10 PRO,

    quindi se non fosse "permesso" creare un gruppo.... perchè lasciare la possibilità di crearlo? e utilizzarlo?

    la mia situazione è questa: ho sempre utilizzato un'utilitaria per scopi aziendali (tantissime aziende utilizzano una berlina in quanto le attrezzature ne occupano mezzo bagaliaio.... ).

    Certo, un furgone è più comodo..., ma bisogna avere tutto il necessario per mantenerlo per poi utilizzarlo per portare il medesimo materiale che occupa mezzo bagagliaio di una berlina...... e fare meno chilometri di quanti ne faccia una casalinga che esce con le amiche... del resto i postini girano in scooter e non tutti i corrieri hanno un tir...

    grazie

    mercoledì 13 settembre 2017 13:05
  • Willy, non mi hai convinto sai? :-) un server entry con Essentials parte da 1000€. Non esistono quindi motivi reali per dare un client come server nemmeno se ci sono 3 pc in azienda. Non starò a discutere con te sulla tua scelta, ma non posso esimermi dal darti un parere negativo, perchè non è più nemmeno una questione di costi come poteva essere in passato.

    Non ti ho detto: non funziona. Ti ho detto: non è da fare. Perchè le limitazioni di un sistema client sono molteplici a partire dalle condivisioni, dalle prestazioni, dalla sicurezza ecc. Poi ti ho consigliato di partire da una situazione solo sulle share e vedere cosa ti funziona e cosa no se proprio vuoi mantenere questa situazione perchè se mi leggo il tuo post iniziale con Charlie, Dan, Alice e Bob vado in crisi, mio limite. Scusami. Quindi 

    - crea una cartella condivisa (una subfolder per cortesia, non in c:\)

    - crea due users

    - crea il gruppo

    - lavora solo a livello shares dando everyone sulla security e facendo passare solo chi vuoi tu sulla share.

    funziona? 

    Si-No. A seconda della risposta poi passi alle prove successive. Non si lavora mai a livello share+permission o meglio lo si può fare ma la complessità ed i malfuzionamenti aumentano quindi o lavori solo a security e fai passare tutti dalle shares o se la cosa che vuoi fare non è complessa allora lavori solo a shares e fai passare everyone sulla security. Resto un po perplesso anche sul discorso gruppi..quanti utenti farai su questo W10? 20?? tantovale ragionare ad users visto che dici che ti funziona...ma tant'è...

    ciao.

    A.

    mercoledì 13 settembre 2017 14:17
    Moderatore
  • Scusa ma sono d'accordo con Alessandro, va bene come soluzione temporanea, ma forse alla fine è meglio un semplice NAS (almeno non presenta limitazioni nel numero di connessioni ed è progettato appositamente per lo scopo).
    In ogni caso in Windows 10 il sistema di condivisione funziona in modo analogo a quello di Windows 7, basta non abilitare i gruppi Home e impostare il profilo di rete corretto.
    Ti segnalo anche questa guida:
    https://answers.microsoft.com/it-it/windows/forum/windows_10-networking/guida-alla-condivisione-di-file-e-cartelle-metodo/4f30dada-9c0d-447e-a3f8-ca0b7e36dd33?tm=1443626439998&auth=1


    mercoledì 13 settembre 2017 20:29
    Moderatore
  • innanzitutto grazie sia a Giammarini che al sig Vannini per i consigli,

    mi piacerebbe, in un altro post per non andare fuori argomento e tenere questo "in ordine " per i futuri lettori (sperando che altri non incappino nel mio problema) disquisire, visto che ho trovato dei cortesi interlocutori, sui pro e contro per una piccola azienda sui costi, vantaggi e svantaggi di nas, sistemi base e sistemi evoluti. Anche perchè, non vorrei, cosa che in realtà ho paura di aver già fatto, far perdere tempo...

    la situazione ad oggi è la seguente:

    ho preparato un ambiente virtuale su cui "sperimentare"

    windows 10 appena installato si a su client che sul, passatemi il termine, "server"

    una partizione dati riservata

    ho verificato di non aver saltato nessuno dei passaggi del link di Giammarini (grazie!!)

    due utenti di esempio

    ho inserito i due utenti nel gruppo ADMINISTRATORS

    ho condiviso la cartella con il GRUPPO

    ho tolto EVERYONE dalla condivisione

    a questo punto ho fatto due verifiche:

    non ho variato null'altro e ho tentato di entrare: vedo la condivisione ma l'accesso è negato

    ho inserito, se non ho compreso male (come suggerito da Vannini) EVERYONE nella scheda sicurezza con controllo completo

    tento di entrare: vedo la condivisione ma l'accesso è negato

    a questo punto rimuovo il gruppo dalla condivisione e inserisco i singoli utenti

    voilà tutto funziona

    la situazione ora è la seguente:

    mi posso assolutamente rassegnare a utilizzare la condivisione con gli utenti e non con i gruppi, ma.....

    sono de coccio e vorrei capire, (abbiate pazienza ma provengo da un politecnico, e prima da un istituto tecnico...) non sono per "se funziona non farti domande" ma "fatti delle domande e studia per capire perchè non funziona" e se non ci arrivi da solo abbi l'umiltà di chiedere... anche perchè se prima non funzionava una cosa ... domani potrebbero non funzionarne due...

    spero che non siate già a sbattere la testa contro un muro.... o a tentare di procurarvi un killer per assassinarmi....

    grazie

    PS a causa di una vecchia registrazione il nick è il mio soprannome... e voi ci mettete il nome autentico.. mi sembra cortese usare il mio vero nome, mi chiamo Luca



    • Modificato willytrilly giovedì 14 settembre 2017 05:14
    giovedì 14 settembre 2017 04:51
  • Le prove le fai con il logoff login dell'utente ogni volta vero? perché i premessi li assegna SOLO al login quindi ad ogni cambio permessi devi disconnettere e riconnettere l'utente per le prove.

    Non ho mai usato gruppi sui sistemi client, se non forse una volta con XP mooolto anni fa...non riesco quindi a dirti se questa è un'anomalia magari della versione che hai su di W10, se riesco nel pomeriggio faccio un test su un W10 e vedo come si comporta.

    Ci dai la build del sistema che stai usando?

    Apprezziamo il discorso del nome proprio. Ho sempre pensato che anche se si fanno errori o si dicono cose insensate per altri, metterci la faccia è sinonimo di trasparenza. Errori ne commettiamo tutti. Quindi benvenuto Luca.

    per la digressione server-client-nas magari apriamo una discussione. :-)

    ci aggiorniamo.

    A.


    giovedì 14 settembre 2017 11:50
    Moderatore
  • ... purtroppo faccio il logoff e poi mi riconnetto...

    essendo oramai in un completo ambiente di test ho pensato che ci fossero di mezzo le autorizzazioni relative alla sicurezza....

    allora ho formattato il disco dati in fat32... e il problema non si è risolto... funzionano gli utenti ma non il gruppo administrators..

    per la build appena rimetto piede in ufficio verifico e comunico

    giovedì 14 settembre 2017 21:28
  • Non riscontro i problemi da te segnalati su Windows 10 1607, secondo me sbagli qualcosa a livello di autorizzazioni.
    Nella mia simulazione:
    - Creo una condivisione con autorizzazioni Lettura/scrittura per Everyone (le autorizzazioni verranno gestite dalla sicurezza NTFS)
    - Sulle autorizzazioni NTFS della cartella imposto la lettura e la scrittura solo per il gruppo A (locale).
    - Da un altro computer, mi collego al computer che offre la condivisione specificando nome utente e password di un utente locale contenuto nel gruppo A (NOTA: se sul computer che esegue la connessione esistono account con lo stesso nome dovrai specificare "NOMEPC\" prima del nome utente).
    - La cartella condivisa è regolarmente accessibile senza errori.
    In ogni caso ho voluto provare anche impostando il gruppo A direttamente nelle autorizzazioni della condivisione (e non solo nelle autorizzazioni NTFS della cartella) e il risultato è esattamente lo stesso, ovvero funziona tutto come dovrebbe.

    martedì 19 settembre 2017 21:01
    Moderatore