none
Consigli sulla migrazione dati in SharePoint RRS feed

  • Domanda

  • Buon giorno,

    volevo avere un consiglio su come strutturare al meglio una intranet aziendale Sharepoint sulla base di queste caratteristiche:

    - Devo migrare tutti i files dei nostri progetti attualmente "storati" si share di rete (in totale circa 2Tera di dati) all'interno di SharePoint

    - I files sono suddivisi in cartelle con la seguente struttura:<Nome Cliente>--><Nome Progetto>. Poi all'interno ci altre sottocartelle

    - Ogni cartelle di progetto dovrà accessibile solo al Team del progetto stesso

    - Gestione del versioning

    - Il management dell'azienda deve accedere a tutti i dati

    Ora le soluzioni che ho trovato sono sostanzialmente due:

    1. Create un Site Collection con una library che contiene tutte le cartelle e gestire i permessi sulle cartelle specifiche. Il vantaggio è che ho tutti i dati in un unico posto, lo svantaggio è che la gestione dei permessi risulta essere troppo complicata da gestire

    2. Creare un site collection globale con all'interno un site per ogni cliente che a sua volta un site per singolo progetto. Il vantaggio principale è che ho una flessibilità nella gestione dei permessi, lo svantaggio è che avendo i dati suddivisi in più site, mi risulta un pò complicato creare un accesso globale alle informazioni per il management.

    Inoltre volevo un consiglio da voi sulla dimensione del database dei contenuti in quanto in base alle best practice non bisognerebbe superare i 250gb ma come si può notare io li supero abbondantemente.

    Avete dei consigli da darmi in merito?

    Grazie

    Massimo

    giovedì 11 aprile 2013 09:57

Risposte

  • Ciao Massimo,

    io ho attivato e utilizzato RBS in diverse installazioni e trovo che funzioni egregiamente: non ci sono problemi né con la gestione dei documenti/immagini in SharePoint né con backup o eventuali restore. Con grosse moli di dati te la consiglio.

    Qui http://stevemannspath.blogspot.it/2012/07/bang-two-pound-four-remote-blob-storage.html trovi le istruzioni per SQL 2012 e SharePoint 2013; qui http://blogs.technet.com/b/pramodbalusu/archive/2011/07/09/rbs-and-sharepoint-2010.aspx per SQL 2008 e SharePoint 2010.

    Ciao


    Pat -- http://patriziamonti.wordpress.com

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 22 aprile 2013 07:07
    martedì 16 aprile 2013 12:18
  • Ciao Massimo.

    Personalmente, ti potrei consigliare due alternative:

    1. creare una site collection con un unico sito e diverse document libraries, una per ogni progetto; i vari team di progetto sarebbero mappati in corrispondenti gruppi presenti nella site collection, per ognuno dei quali potresti concedere le specifiche autorizzazioni a livello della singola document library (ad esempio, collaborazione o controllo completo per i membri del team di progetto, sola lettura o nessun accesso per gli altri), alternativa che preferisco rispetto alla concessione di autorizzazioni per il singolo item (ovvero, cartella di document library) per evitare l'eccessiva proliferazione di autorizzazioni molto granulari ed il rischio di perdita di controllo sulle stesse;
    2. creare una site collection ed un sito (con template di sito di progetto) per ogni diverso progetto; i vari team di progetto sarebbero mappati in corrispondenti gruppi presenti nella site collection, per ognuno dei quali potresti concedere le specifiche autorizzazioni a livello del singolo sito (ad esempio, collaborazione o controllo completo per i membri del team di progetto, sola lettura o nessun accesso per gli altri).

    In entrambi i casi, l'accesso per il management verrebbe concesso a monte (nella site collection) regolando opportunamente i livelli di autorizzazione da garantire; per gli altri membri da escludere si procederà con l'interruzione dell'ereditarietà al livello opportuno (document library nel primo caso, site nel secondo).

    Ciao.


    Luigi Bruno

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 22 aprile 2013 07:07
    domenica 14 aprile 2013 21:16

Tutte le risposte

  • Ciao Massimo.

    Personalmente, ti potrei consigliare due alternative:

    1. creare una site collection con un unico sito e diverse document libraries, una per ogni progetto; i vari team di progetto sarebbero mappati in corrispondenti gruppi presenti nella site collection, per ognuno dei quali potresti concedere le specifiche autorizzazioni a livello della singola document library (ad esempio, collaborazione o controllo completo per i membri del team di progetto, sola lettura o nessun accesso per gli altri), alternativa che preferisco rispetto alla concessione di autorizzazioni per il singolo item (ovvero, cartella di document library) per evitare l'eccessiva proliferazione di autorizzazioni molto granulari ed il rischio di perdita di controllo sulle stesse;
    2. creare una site collection ed un sito (con template di sito di progetto) per ogni diverso progetto; i vari team di progetto sarebbero mappati in corrispondenti gruppi presenti nella site collection, per ognuno dei quali potresti concedere le specifiche autorizzazioni a livello del singolo sito (ad esempio, collaborazione o controllo completo per i membri del team di progetto, sola lettura o nessun accesso per gli altri).

    In entrambi i casi, l'accesso per il management verrebbe concesso a monte (nella site collection) regolando opportunamente i livelli di autorizzazione da garantire; per gli altri membri da escludere si procederà con l'interruzione dell'ereditarietà al livello opportuno (document library nel primo caso, site nel secondo).

    Ciao.


    Luigi Bruno

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 22 aprile 2013 07:07
    domenica 14 aprile 2013 21:16
  • Grazie Luigi,

    sono anche io molto propenso a scegliere il punto 2.

    L'unico grosso dubbio/problema è la dimensione totale della site collection che potrebbe arrivare a sfiorare i 2Tb, secondo te questo potrebbe generare problemi per SharePoint? So che esiste la funzionalità RBS per il datastorage, la conosci e/o l'hai mai testata?

    Massimo

    lunedì 15 aprile 2013 08:41
  • Ciao Massimo,

    io ho attivato e utilizzato RBS in diverse installazioni e trovo che funzioni egregiamente: non ci sono problemi né con la gestione dei documenti/immagini in SharePoint né con backup o eventuali restore. Con grosse moli di dati te la consiglio.

    Qui http://stevemannspath.blogspot.it/2012/07/bang-two-pound-four-remote-blob-storage.html trovi le istruzioni per SQL 2012 e SharePoint 2013; qui http://blogs.technet.com/b/pramodbalusu/archive/2011/07/09/rbs-and-sharepoint-2010.aspx per SQL 2008 e SharePoint 2010.

    Ciao


    Pat -- http://patriziamonti.wordpress.com

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 22 aprile 2013 07:07
    martedì 16 aprile 2013 12:18