none
Valutare performance pen drive USB e vantaggi dal ReadyBoost RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti,
    utilizzando un pc con Windows 7 Ultimate, qualcuno conosce una utility in grado di valutare le performance di una chiavetta USB?
    Avendo diverse chiavette USB, tutte della stessa taglia (16 GB) ma di diverse marche, mi interesserebbe vedere le differenze di prestazioni tra una e l'altra.

    Seconda domanda:
    Utilizzando una di queste puramente come estensione di tipo ReadyBoost, avrei dei miglioramenti apprezzabili per un pc con memoria Ram di 4 GB e Windows a 64 bit considerando che spesso noto che il valore di memoria disponibile (in Gestione Attività) è prossimo allo zero?


    Grazie

    Luigi

    • Spostato GastoneCanali giovedì 28 novembre 2013 21:01 non riguarda windows
    martedì 8 maggio 2012 07:00

Risposte

  • L'effetto del ReadyBoost si sente soprattutto sui portatili con i dischi da 4.300 rpm e 5.400 rpm, già con i dischi da 7.200 rpm il vantaggio è quasi impercettibile.

    In ogni caso è vero che le chiavette USB sono più lente dei dischi dal punto di vista del trasfer rate, ma sono molto più veloce quando si parla di accessi casuali e sono proprio questi che vengono sfruttati dal ReadyBoost.

    Maggio info sono disponibili a questa pagina: http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/ff356869.aspx

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 08:35
  • Per quanto riguarda la misura delle prestazioni delle pne drive USB, ti segnalo questi links

    http://www.web-experiments.org/2008/06/10/misurare-reale-velocita-pendrive-usb/
    http://usbspeed.nirsoft.net/

    Il discorso relativo a ReadyBoost parte da un punto fondamentale: non si tratta di una vera e propria espansione delle memoria, quanto di una tecnologia avanzata di caching che sfrutta la maggiore velocità delle pen drive USB (a patto che soddisfino precisi requisiti); se ti è possibile espandere la RAM del tuo sistema, opta per questa strategia piuttosto che utilizzare ReadyBoost.
    Leggi anche l'articolo che trovi al seguente indirizzo

    http://ziogeek.com/velocizzare-windows-7-con-readyboost-e-una-chiavetta-usb/

    C'è anche da dire che l'implementazione di ReadyBoost in Windows 7 ha portato alcune migliorie rispetto a Windows Vista, ma l'opzione migliore rimane sempre l'incremento della RAM fisica installata sul PC.

    Ciao.


    Luigi Bruno - Microsoft Community Contributor 2011 Award

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 07:51
  • puoi usare http://en.wikipedia.org/wiki/HD_Tach per il test

    su readyboost non so... l'unica cosa che ti posso dire è che un disco sata è notevolmente più veloce di una usbkey(usb2.0) e se il tuo pc in carenza di memoria pagina su disco non vedo come possa si possa  guadagnare con il readyboost (Questa è una mia opinione). Non ti rimane che provare e non basarti su impressioni ma usa qualche tool http://msdn.microsoft.com/en-us/performance/cc709422 


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it

    Se alcuni post rispondono al tuo quesito (non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili . GRAZIE!

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 07:53
  • Transfer Rate
    The read speed is measured in megabytes per second (MB/sec). The minimum, maximum and average speed are displayed on the right. The blue line on the graph shows the read performance across the disk.
    *note*: One megabyte equals to 1048576 bytes (=1024 kilobytes). Some benchmarks define one megabyte as 1000000 bytes which results in higher scores.

    Il burst è invece il trasferimento dal disco al sistema operativo.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 17 maggio 2012 08:53
    giovedì 17 maggio 2012 08:50
    Moderatore
  • Si , conosco.

    E' un ottimo SSD:

    Come tutti i modelli Kingston esegue un picco "conservativo" attorno ai 250 , poi "testa" i 350 , ritorna sul conservativo ed aumenta gradualmente per poi assestarsi sui valori di punta.

    Normalmente la media si attesta attorno ai 300 MB/sec.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration


    martedì 22 gennaio 2013 11:49
    Moderatore
  • Si.

    La performance è sufficiente per il readyboost.

    Anche se , personalmente , non sono un fan di SanDisk (nota l'andamento leggermente irregolare del Transfer Rate) , però sono un perfezionista esagerato.

    ;-)

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz lunedì 10 settembre 2012 09:56
    lunedì 10 settembre 2012 09:45
    Moderatore
  • Access time.

    TUTTI gli indicatori sono inaccettabili.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 14 febbraio 2013 13:48
    giovedì 14 febbraio 2013 13:42
    Moderatore
  • Questa invece Franco?
    E' la Kingston Datatraveler Ultimate G3.

     

    Luigi

    Ovviamente molto buona.

    Ne uso alcune anch'io.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz lunedì 10 giugno 2013 14:05
    venerdì 7 giugno 2013 20:10
    Moderatore
  • Quindi è la micro sd che è fasulla oppure danneggiata.

    Se è classe 10 non può avere quei valori.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 28 novembre 2013 14:44
    giovedì 28 novembre 2013 14:36
    Moderatore
  • Si.

    Probabilmente HD Tune NON può dare risultati attendibili dato che l'uso della cache (SSD) non viene preso in considerazione.

    Inoltre la gestione dello switch tra cache (ssd) e disco tradizionale è affidata ad un algoritmo gestito dalla CPU che HD Tune interpreta come utilizzo.

    Personalmente NON amo questo tipo di soluzione proprio per la difficoltà di gestione della cache (ssd) e del disco tradizionale.

    Per quanto lo switch possa essere ben gestito ha sempre una frazione di latenza e questo è inaccettabile.

    Se noti sul mercato questo tipo di dischi ibridi con una sezione ssd non hanno avuto un'accoglienza favorevole.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz domenica 22 dicembre 2013 13:39
    domenica 22 dicembre 2013 13:20
    Moderatore
  • Non trovi un tester che possa darti risultati diversi dato che lo switch da ssd e tradizionale è gestito da un algoritmo via cpu.

    Diciamo che se hai spazio per un solo disco nella piattaforma hardware e necessiti di storage oltre 500 gb (hai mai considerato il cloud?) quel disco e simili sono un buon compromesso.

    Ma certamente sono solo prodotti di transito e vanno a coprire una nicchia di mercato rappresentata da chi ha spazio per un solo disco nella piattaforma e non vuole usare dischi usb , i nuovi da un tera ed oltre sono davvero piccoli.

    Un ssd da circa 500gb (ma manca poco per quelli da 1tb a prezzi abbordabili anche da consumer) è , al momento , la soluzione ideale per quanto riguarda le prestazioni pure relative alla memorizzazione.

    Almeno questa è la mia opinione.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz domenica 22 dicembre 2013 14:48
    domenica 22 dicembre 2013 14:03
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Per quanto riguarda la misura delle prestazioni delle pne drive USB, ti segnalo questi links

    http://www.web-experiments.org/2008/06/10/misurare-reale-velocita-pendrive-usb/
    http://usbspeed.nirsoft.net/

    Il discorso relativo a ReadyBoost parte da un punto fondamentale: non si tratta di una vera e propria espansione delle memoria, quanto di una tecnologia avanzata di caching che sfrutta la maggiore velocità delle pen drive USB (a patto che soddisfino precisi requisiti); se ti è possibile espandere la RAM del tuo sistema, opta per questa strategia piuttosto che utilizzare ReadyBoost.
    Leggi anche l'articolo che trovi al seguente indirizzo

    http://ziogeek.com/velocizzare-windows-7-con-readyboost-e-una-chiavetta-usb/

    C'è anche da dire che l'implementazione di ReadyBoost in Windows 7 ha portato alcune migliorie rispetto a Windows Vista, ma l'opzione migliore rimane sempre l'incremento della RAM fisica installata sul PC.

    Ciao.


    Luigi Bruno - Microsoft Community Contributor 2011 Award

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 07:51
  • puoi usare http://en.wikipedia.org/wiki/HD_Tach per il test

    su readyboost non so... l'unica cosa che ti posso dire è che un disco sata è notevolmente più veloce di una usbkey(usb2.0) e se il tuo pc in carenza di memoria pagina su disco non vedo come possa si possa  guadagnare con il readyboost (Questa è una mia opinione). Non ti rimane che provare e non basarti su impressioni ma usa qualche tool http://msdn.microsoft.com/en-us/performance/cc709422 


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it

    Se alcuni post rispondono al tuo quesito (non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili . GRAZIE!

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 07:53
  • L'effetto del ReadyBoost si sente soprattutto sui portatili con i dischi da 4.300 rpm e 5.400 rpm, già con i dischi da 7.200 rpm il vantaggio è quasi impercettibile.

    In ogni caso è vero che le chiavette USB sono più lente dei dischi dal punto di vista del trasfer rate, ma sono molto più veloce quando si parla di accessi casuali e sono proprio questi che vengono sfruttati dal ReadyBoost.

    Maggio info sono disponibili a questa pagina: http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/ff356869.aspx

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz martedì 8 maggio 2012 09:22
    martedì 8 maggio 2012 08:35
  • Grazie a tutti per le risposte.
    Provo ad utilizzare i tool che mi avete segnalato.
    Per il ReadyBoost capisco che non è la panecea, ma purtroppo non posso aumentare la Ram del portatile (ha già il massimo, ovvero 4 GB), e pensavo di utilizzare questa tecnologia (con una pen drive abilitata) per incrementare, sia pur di poco, le prestazioni complessive.

    Luigi

     

    martedì 8 maggio 2012 09:25
  • Non so che utilizzo ne fai di quel PC, ma 4GB di memoria sono già una discreta quantità e non dovresti avere problemi...

    Quello che ti fa cambiare di molto le prestazioni è un disco da 7.200 rpm al posto di quelli da 5.400 rpm.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    martedì 8 maggio 2012 12:52
  • In Gestione Attività, nel Tab Prestazioni, alla voce Memoria fisica (MB)
    ho spesso valori bassissimi, quasi prossimi allo zero, e non vorrei fosse quello il problema
    che mi rallenta il tutto il pc.
    Pc che tra l'altro ha un processore i5 2410M con 4GB di Ram e disco da 500GB da 5.400 giri/min.
    Per quello pensavo di acquistare una chiavetta da 16GB ed impostarla solo come strumento ReadyBoost.
    Sarebbe, per ora, la minima spesa, piuttosto che cambiare tutto l'hard disk.

    Luigi

     

    martedì 8 maggio 2012 13:02
  • Oltre a valutare la RAM libera che potrebbe dire tutto e niente, valuta l'occupazione della ram da parte dei programmi, sia con il Task Manager che con lo strumento Process Explorer.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    martedì 8 maggio 2012 13:09
  • Meglio anche solo 8gb ma devi ASSOLUTAMENTE verificare la velocità del pendrive.

    Per esempio le Voyager GT della Corsair o le Kingston DTR.

    Altrimenti , con pendrive "normali" avrai benefici molto limitati.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    martedì 8 maggio 2012 15:38
    Moderatore
  • Vista la mia precedente risposta davvero scadente e  fortunatamente integrata da Luigi e Andrea, ho voluto aggiungere un altro po' di materiale.

    Semplice utility che misura anche "random access" http://www.objectso.nl/Software/DiskTT.exe

    Un'altra possibilità data da win7 è usare lo "Strumento Valutazione sistema Windows" WSAT.exe (Windows System Assessment Tool)
    winsat disk -read -ran -ransize 4096 -drive "lettera pen drive"
    winsat disk -write -ran -ransize 524288 -drive "lettera pen drive"

    Aggiungo un post del grande Russinovich da leggere assolutamente: http://technet.microsoft.com/it-it/magazine/2007.03.vistakernel.aspx 

    E per finire

    http://www.anandtech.com/show/2163/6
    http://www.tomshardware.com/reviews/windows-vista-superfetch-and-readyboostanalyzed,1532.html


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it

    Se alcuni post rispondono al tuo quesito (non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili . GRAZIE!

    martedì 8 maggio 2012 20:26
  • Qua sotto il Gestione Attività del mio notebook Samsung che mostra una memoria disponibile di 0 MB.

    Ho preso quindi una chievetta da 16 GB della Transcend.

    Testandola con HD Tune Pro ha mostrato un Transfer Rate medio di 14,7 MB/s. Spero siano sufficienti per poterla usare come ReadyBoost.

    Luigi

    mercoledì 9 maggio 2012 08:57
  • Come ti ho già detto nell'altro post, la memoria libera indica tutto e niente.. Anche se metti un Exchange o un SQl Server su una macchina con 32GB di ram vedrai che la usano tutta come cache!!!

    Devi analizzare chi sta usando la ram, posta lo screenshot del tab Processi ordinati per memoria decrescente..

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    mercoledì 9 maggio 2012 09:08
  • Ok, ho capito ;-)

    Ecco allora i processi ordinati in base all'utilizzo di memoria.

    mercoledì 9 maggio 2012 09:20
  • Be di roba aperta ne hai diversa... Comunque mi da l'idea che sia un problema di memory leak di Visual Studio...
    Prova a leggere questo post: http://vld.codeplex.com/

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    mercoledì 9 maggio 2012 09:25
  • L'accesso è ok , come per tutti i pendrive (anche se doveva darti 0,1)

    Ma decisamente è un pendrive lento.

    Come ti ho suggerito devi arrivare praticamente al doppio.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    mercoledì 9 maggio 2012 11:37
    Moderatore
  • Dici che è una pen drive scarsa? E meno male che la spacciano come performante...

    mercoledì 9 maggio 2012 11:49
  • Dici che è una pen drive scarsa? E meno male che la spacciano come performante...

    La media dovrebbe essere 28/30 MB/s.

    Viene raggiunta ormai da parecchi pendrive.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    mercoledì 9 maggio 2012 11:52
    Moderatore
  • Caspita allora sono ben lontano da quel valore. Mi sa che questa Transcend JetFlash dovrò tenerla solo come semplice disco esterno.

    L

    mercoledì 9 maggio 2012 12:21
  • Concordo.

    Va benissimo per i dati eccetera.

    Non per il readyboost.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    mercoledì 9 maggio 2012 12:23
    Moderatore
  • Ho trovato una tabella comparativa di prestazioni delle varie pendrive che potrebbe esserti utile:

    http://usbspeed.nirsoft.net/

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    MCT-MCITP-MCSE-MCTS-CCNA

    mercoledì 9 maggio 2012 12:32
  • La tua pen drive per essere utilizzata come readyboost deve essere capace di leggere 2.5 MB/s effettuando delle letture casuali da 4 KB su l'intera usbdrive e scrivere 1.75 MB/s  con scritture random da 512 KB. Non fare il mio stesso errore,  controlla l'accesso casuale con i seguenti comandi

    winsat disk -read -ran -ransize 4096 -drive "lettera pen drive"
    winsat disk -write-ran -ransize524288 -drive"lettera pen drive"


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it

    Se alcuni post rispondono al tuo quesito (non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili . GRAZIE!

    mercoledì 9 maggio 2012 21:17
  • A me risultano questi dati. Probabilmente c'è qualcosa che non va.

    giovedì 10 maggio 2012 07:04
  • Sintassi:

    -write -ran

    -ransize 524288

    Non hai messo gli spazi.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 10 maggio 2012 08:16
    Moderatore
  • Giusto, ora esce così.


    • Modificato Ciupaz giovedì 10 maggio 2012 08:46
    giovedì 10 maggio 2012 08:38
  • Si.

    Nulla di che.

    Rientra nei limiti ma certamente non è la freccia rossa...

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 10 maggio 2012 12:11
    Moderatore
  • Appena posso provo con le Kingston DTR.

    Luigi

    giovedì 10 maggio 2012 12:48
  • Prima di comperarla verifica molto bene le caratteristiche.

    Come hai visto c'è un mare di modelli.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 10 maggio 2012 16:01
    Moderatore
  • Questa Verbatim Store 'n' Go Executive 16 GB si presenta già meglio?

    Luigi

    mercoledì 16 maggio 2012 18:55
  • Decisamente meglio.

    Ha però ancora un Access Time di 0.8 (normalmente , per i pendrive veloci , 0.2 oppure 0.1)

    La media di 17.4 e l'uso della cpu del 38.8% lasciano perplessi.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    mercoledì 16 maggio 2012 18:59
    Moderatore
  • Perchè quei 2 valori lasciano perplessi Franco?

    L

    mercoledì 16 maggio 2012 19:04
  • Perchè il 17.4 non è ancora sufficiente per ottenere un beneficio dal readyboost e un uso di quasi il 40% della CPU per un pendrive è assolutamente eccessivo.

    Usato come readyboost (se accettato dal sistema) ti rallenterebbe invece di velocizzare.

    Ciao 


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    mercoledì 16 maggio 2012 20:49
    Moderatore
  • Cosa indica esattamente il Burst Rate? E quale valore dovrebbe avere una pen drive di qualità?

    Luigi

    giovedì 17 maggio 2012 07:07
  • Burst Rate
    The burst rate is the highest speed (in megabytes per second) at which data can be transferred from the drive interface (IDE or SCSI for example) to the operating system.

    http://www.hdtune.com/hdtune.html

    Come ho scritto , si dovrebbe arrivare a circa 30 , per esempio con questo pendrive muletto (non è il massimo):

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 17 maggio 2012 07:51
    Moderatore
  • Questo effettivamente offre valori superiori.
    Non mi è ancora ben chiaro però, che differenza c'è, tra il Transfer Rate e il Burst Rate.

    Luigi

    giovedì 17 maggio 2012 08:22
  • Transfer Rate
    The read speed is measured in megabytes per second (MB/sec). The minimum, maximum and average speed are displayed on the right. The blue line on the graph shows the read performance across the disk.
    *note*: One megabyte equals to 1048576 bytes (=1024 kilobytes). Some benchmarks define one megabyte as 1000000 bytes which results in higher scores.

    Il burst è invece il trasferimento dal disco al sistema operativo.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 17 maggio 2012 08:53
    giovedì 17 maggio 2012 08:50
    Moderatore
  • Ah, una lieve ma importante differenza.

    L

    giovedì 17 maggio 2012 08:53
  • Welcome.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 17 maggio 2012 12:08
    Moderatore
  • Che mi dici di questa pen drive Sandisk Cruzer Blade da 16 GB Franco?

    Luigi

    lunedì 10 settembre 2012 09:37
  • Si.

    La performance è sufficiente per il readyboost.

    Anche se , personalmente , non sono un fan di SanDisk (nota l'andamento leggermente irregolare del Transfer Rate) , però sono un perfezionista esagerato.

    ;-)

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz lunedì 10 settembre 2012 09:56
    lunedì 10 settembre 2012 09:45
    Moderatore
  • Grazie Franco.

    Luigi

    lunedì 10 settembre 2012 09:57
  • Welcome.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    lunedì 10 settembre 2012 10:02
    Moderatore
  • Che mi dici di questa Franco?
    Mi sembra che abbia prestazioni un po' scarse, pur a fronte di una buona stabilità di comportamento.

    Luigi

    giovedì 25 ottobre 2012 07:12
  • Decisamente sconsigliabile per il ReadyBoost.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 25 ottobre 2012 07:16
    Moderatore
  • Ciao Franco, che mi dici di questo SSD della Kingston da 240 GB di targa? Ti sembrano delle buone performance?

    Luigi

    martedì 22 gennaio 2013 11:16
  • Si , conosco.

    E' un ottimo SSD:

    Come tutti i modelli Kingston esegue un picco "conservativo" attorno ai 250 , poi "testa" i 350 , ritorna sul conservativo ed aumenta gradualmente per poi assestarsi sui valori di punta.

    Normalmente la media si attesta attorno ai 300 MB/sec.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration


    martedì 22 gennaio 2013 11:49
    Moderatore
  • Grazie Franco, in effetti da quando l'ho messo nel portatile, l'esperienza d'uso è migliorata sensibilmente.

    Luigi

    martedì 22 gennaio 2013 13:07
  • Che mi dici di questo Franco?

    E' il Platinum MyDrive da 1 TB del tipo USB, preso su Amazon a questa pagina:

    http://www.amazon.it/Bestmedia-1TB-PLATINUM-MyDrive-USB/dp/B008102RIO/ref=reg_hu-rd_add_1_dp

    Mi sembra un po' scarso. Che dici?

    Luigi


    • Modificato Ciupaz giovedì 14 febbraio 2013 11:23
    giovedì 14 febbraio 2013 11:23
  • Direi non solo scarso ma non usabile.

    Sembra che abbia il controller interno difettoso o altri problemi perché così non ha alcuna utilità.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 14 febbraio 2013 11:29
    Moderatore
  • Da cosa lo capisci? Dal Transfer Rate Minimum molto basso?
    Cosa indica poi quella nuvola di puntini gialli nella schermata di HD Tune?

    L


    • Modificato Ciupaz giovedì 14 febbraio 2013 13:16
    giovedì 14 febbraio 2013 12:50
  • Access time.

    TUTTI gli indicatori sono inaccettabili.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 14 febbraio 2013 13:48
    giovedì 14 febbraio 2013 13:42
    Moderatore
  • Grazie Franco, ho fatto proprio un bell'acquisto allora :-(

    L

    giovedì 14 febbraio 2013 13:47
  • Grazie Franco, ho fatto proprio un bell'acquisto allora :-(

    L

    Per me è danneggiato.

    Restituiscilo.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 14 febbraio 2013 14:00
    Moderatore
  • Di questa che mi dici Franco?


    E' la Kingston Datatraveler SE9

    Mi pare che abbia delle prestazioni davvero scarse.

    Luigi

    martedì 4 giugno 2013 08:43
  • Di questa che mi dici Franco?


    E' la Kingston Datatraveler SE9

    Mi pare che abbia delle prestazioni davvero scarse.

    Luigi

    Da buttare.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    martedì 4 giugno 2013 10:01
    Moderatore
  • Addirittura?!

    L

    martedì 4 giugno 2013 10:22
  • Addirittura?!

    L

    Si.

    1 mb/sec di media non è un dato accettabile ormai per un pendrive.

    Ciao 


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    martedì 4 giugno 2013 10:33
    Moderatore
  • Questa invece Franco?
    E' la Kingston Datatraveler Ultimate G3.

     

    Luigi

    venerdì 7 giugno 2013 19:22
  • Questa invece Franco?
    E' la Kingston Datatraveler Ultimate G3.

     

    Luigi

    Ovviamente molto buona.

    Ne uso alcune anch'io.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz lunedì 10 giugno 2013 14:05
    venerdì 7 giugno 2013 20:10
    Moderatore
  • Ciao Franco,
    che tu sappia, è possibile testare le performance di una micro SD card
    collegata al pc, e non nello smartphone?

    E se possibile, tu che tool utilizzeresti?

    Grazie.

    Luigi

    giovedì 28 novembre 2013 09:51
  • In questo stesso thread c'è segnalato il tool che misura le prestazioni.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 28 novembre 2013 10:58
    Moderatore
  • Intendi HD Tune?
    Oltre che per gli hard disk e chiavette, posso usarlo anche per le micro SD?

    L

    giovedì 28 novembre 2013 11:07
  • Certo.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 28 novembre 2013 11:30
    Moderatore
  • Potrebbe dipendere dall'adattatore.

    Dovrebbe dare risultati più performanti.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 28 novembre 2013 12:15
    Moderatore
  • Ho cambiato l'adattatore, mettendone uno della Kingston, ma mi sembra che i risultati non siano cambiati più di tanto.

    giovedì 28 novembre 2013 13:41
  • Quindi è la micro sd che è fasulla oppure danneggiata.

    Se è classe 10 non può avere quei valori.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz giovedì 28 novembre 2013 14:44
    giovedì 28 novembre 2013 14:36
    Moderatore
  • Buono a sapersi.

    Grazie Franco.

    L

    giovedì 28 novembre 2013 14:44
  • Welcome.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 28 novembre 2013 15:05
    Moderatore
  • Ciao Franco,
    che ne dici di questo hard disk?

    Luigi

    sabato 21 dicembre 2013 19:53
  • Troppo altalenante.

    Inoltre l'uso del 61,9% della CPU è "tremendo".

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    sabato 21 dicembre 2013 22:21
    Moderatore
  • E a cosa può essere dovuto un grafico così altalenante?
    Come anche un uso così intenso della CPU?

    Considera che si tratta del nuovo Western Digital Black2, un
    prodotto che ha 128 GB di SSD uniti ad 1 TB tradizionali.

    Luigi

    domenica 22 dicembre 2013 13:08
  • Si.

    Probabilmente HD Tune NON può dare risultati attendibili dato che l'uso della cache (SSD) non viene preso in considerazione.

    Inoltre la gestione dello switch tra cache (ssd) e disco tradizionale è affidata ad un algoritmo gestito dalla CPU che HD Tune interpreta come utilizzo.

    Personalmente NON amo questo tipo di soluzione proprio per la difficoltà di gestione della cache (ssd) e del disco tradizionale.

    Per quanto lo switch possa essere ben gestito ha sempre una frazione di latenza e questo è inaccettabile.

    Se noti sul mercato questo tipo di dischi ibridi con una sezione ssd non hanno avuto un'accoglienza favorevole.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz domenica 22 dicembre 2013 13:39
    domenica 22 dicembre 2013 13:20
    Moderatore
  • E quindi tu personalmente preferiresti una soluzione
    basata su SSD "puro"?
    Certo, 500 GB puri offrono una velocità non paragonabile a
    questo W.D. Black2, ma qua avrei perlomeno 1 TB di spazio
    che mi evita di dover ogni volta collegare un disco esterno.
    Senza contare che mi costa circa la metà di un 500 GB SSD
    di buona qualità.
    Effettivamente HD Tune non può allora fornire risultati attendibili
    per questo tipo di hard disk ibridi.
    Ci sarebbero altri modi per testarlo, se proprio volessi avere
    dei risultati numerici?

    Luigi

    domenica 22 dicembre 2013 13:39
  • Non trovi un tester che possa darti risultati diversi dato che lo switch da ssd e tradizionale è gestito da un algoritmo via cpu.

    Diciamo che se hai spazio per un solo disco nella piattaforma hardware e necessiti di storage oltre 500 gb (hai mai considerato il cloud?) quel disco e simili sono un buon compromesso.

    Ma certamente sono solo prodotti di transito e vanno a coprire una nicchia di mercato rappresentata da chi ha spazio per un solo disco nella piattaforma e non vuole usare dischi usb , i nuovi da un tera ed oltre sono davvero piccoli.

    Un ssd da circa 500gb (ma manca poco per quelli da 1tb a prezzi abbordabili anche da consumer) è , al momento , la soluzione ideale per quanto riguarda le prestazioni pure relative alla memorizzazione.

    Almeno questa è la mia opinione.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    • Contrassegnato come risposta Ciupaz domenica 22 dicembre 2013 14:48
    domenica 22 dicembre 2013 14:03
    Moderatore
  • Sì in effetti sono una via di mezzo un po' strana.
    Mi sa che hanno un loro perchè - e direi una vita utile - fintanto che
    gli SSD puri non avranno raggiunto un prezzo accessibile, anche in
    tagli di una certa misura (1 TB appunto).
    Grazie mille per le tue considerazioni Franco.

    Luigi

    domenica 22 dicembre 2013 14:49
  • Welcome.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    domenica 22 dicembre 2013 16:14
    Moderatore
  • Qualcuno può dirmi se questo hard disk esterno 
    della Western Digital (Ultra Metal Edition):

    http://amzn.to/1oK4xWM


    è valido o meno?

    Testato su Windows 7 a 4 bit con connessione USB 2.0. 


    Grazie mille 

    Luigi

    mercoledì 12 novembre 2014 09:09