locked
A proposito di multi-boot.... RRS feed

  • Domanda

  • Ciao; ho un sistema con un dual-boot Win7 Ultimate 32-bit e Linux Ubuntu.

    Il dual-boot e' gestito dal GRUB.

    Per curiosita' vorrei insallare almeno la trial di Win7 64-bit in una nuova partizione che andrei a creare.

    Domanda: lasciando fare alla procedura di installazione di Windows, il multi-boot win7-32 / Win7-64 / Linux verra' preservato? Ci sono difficolta' e/o attenzioni particolari da porre?

    Grazie

     

    X

    venerdì 9 luglio 2010 18:15

Risposte

  • Avvia Windows 7 32 bit.

    Digita :

    msconfig

    e dai invio nel box di ricerca del menù start.

    Opzioni di avvio.

    Evidenzia ed elimina la voce relativa a Windows 7 64 bit.

    Dai ok.

    Quindi scarica e masterizza GParted:

    http://sourceforge.net/projects/gparted/files/gparted-live-stable/0.5.2-9/gparted-live-0.5.2-9.iso/download

    Quando hai il cd di Gparted avvia il pc con il cd ed elimina la partizione con Windows 7 64 bit.

    Fatto ciò togli il cd , inserisci il dvd di Windows 7 32 bit ed avvia dal dvd .

    Scegli di riparare l'avvio.

    Dai ok.

    Avviato Windows 7 vai in gestione disco ed espandi la partizione occupando lo spazio libero.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    lunedì 12 luglio 2010 10:59

Tutte le risposte

  • No.

    Il multiboot non verrebbe riconosciuto ed è probabile che non venga nemmeno vista l'installazione di Windows 7 a 32 bit poichè il Grub ha inserito il suo indice.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    venerdì 9 luglio 2010 18:42
  • Eliminando Linux resterei con un piu' classico dual-boot Win7-32 / Win7-64 ?

     

    Ciao & grazie

     

    Xanamen

    venerdì 9 luglio 2010 19:08
  • Eliminando Linux ed ogni traccia quindi del Grub , l'installazione di Windows 7 64 bit creerà il dual boot.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    venerdì 9 luglio 2010 19:45
  • Ovviamente ti ringrazio, e ti faccio un'ultima domanda: se dopo il dual 32/64 bit io reinstallassi IN SEGUITO Linux, su un'altra partizione, pensi che GRUB possa a quel punto governare correttamente il MBR?

    Ancora grazie

     

    Xanamen

    sabato 10 luglio 2010 12:45
  • Si , se installi Ubuntu per ultimo , il Grub rileverà gli altri due sistemi operativi e implementerà il Grub.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    sabato 10 luglio 2010 12:46
  • Ho fatto, grazie ancora. Ma.... ho ancora un paio di domandine.

    1) Nel dual-boot fra i due Windows mi fa scegliere fra Windows7 e Windows7. Ora, d'accordo che il 64-bit e' al primo posto e il 32-bit al secondo, ma si possono cambiare le labels?

    2) Bootstrappando nel 64-bit, come mai Pannello di controllo --> Sistema  mi dice che usa 3.5 GB su 4 (come correttamente fa il 32-bit) ? Non dovrebbe usare TUTTA la RAM che trova? Devo settare qualcosa?

    Thanks again

     

    Xanamen

    sabato 10 luglio 2010 14:18
  • 1) Per cambiare label puoi usare BcdEdit da riga di comando oppure installare EasyBcd (compatibile con Windows 7)

        http://neosmart.net/downloads/software/EasyBCD/EasyBCD%201.7.1.exe

    2) Può darsi che la tua scheda video usi memoria condivisa.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    sabato 10 luglio 2010 14:35
  • >  2) Può darsi che la tua scheda video usi memoria condivisa.

     

    Come posso appurarlo?

     

    X

    sabato 10 luglio 2010 14:45
  • Digita:

    dxdiag

    e dai invio nel box di ricerca del menù start.

    Lascia terminare il controllo delle firme dei drivers (Whql) clicca quindi su Successiva e , a sinistra vedrai il totale approssimativo della memoria video.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    sabato 10 luglio 2010 15:59
  • A quanto pare hai ancora ragione: la mia ATI Radeon X1700 ha 512 MB di RAM e probabilmente la condivide (dxdiag non sembra affidabile, poiche' ne legge 2045 di megabytes dedicati alla scheda video, impossibile).

    Ma questo vuol dire che Windows7, sia a 32bit che a 64bit, hanno a disposizione la stessa quantita' di RAM: il primo non potrebbe averne di piu' nemmeno in teoria, il secondo si ma non ce l'ha fisicamente a disposizione.

    Domanda: ma allora mi conviene regolarizzare la trial di Win7/64 ? In altre parole (come processore ho un Core 2 Duo E6600 a 2.4 GHz) a 64 bit ho delle performances migliori o no?

     

    Grazie e scusa ancora

     

    Xanamen

    sabato 10 luglio 2010 17:21
  • Mio suggerimento:

    Attiva la versione a 64 bit e , immediatamente , disinstalla l'altra (subito).

    Poi prova a gestire la ram in questo modo:

    digita :

    msconfig e dai invio nel box di ricerca del menù start.

    Clicca su Opzioni di Avvio > Opzioni Avanzate.

    Metti la spunta su Memoria Max (non toccare altro)

    digita , all'interno :

    4096

    Clicca su ok e ok a tutto , riavvia una prima volta e verifica in pannello di controllo > sistema la quantità di ram segnalata.

    Se è errata riavvia una seconda volta.

    Ciao

     

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    sabato 10 luglio 2010 17:37
  • Negativo, purtroppo.

    Essenzialmente perché non posso disinstallare la versione a 32 bit, essendo l'unica che detengo regolarmente acquistata e nella quale ho installato il mondo, mentre la versione a 64bit e' una trial.

    Ho provato ad agire come mi hai detto tu al bootstrap a 64bit, ma non succede assolutamente nulla; rientrando anzi in msconfig si nota come "Memoria Max" e' tornata a 0. La RAM riconosciuta continua ad essere di 3.5 GB su 4.

    Per curiosita' resta la domanda, anche se a questo punto disinstallero' la 64bit: a parita' di risorse HW, c'e' un vero vantaggio di performances nella versione a 64bit?

    (PS: confermami la manovra per la disinstallazione: boot col DVD di Win7(32bit), ingresso in console e due comandi di seguito: bootrec /FixMbr e bootrec /FixBoot.... e' esatto?)

    Ciao e ancora grazie per il supporto

     

    Xanamen

     

    sabato 10 luglio 2010 18:17
  • Non avevi detto di non avere la licenza per il 64 bit.

    Il discorso non è di performance ma di architettura.

    Non ci sono aumenti di performance ma una migliore gestione delle applicazioni , del multitasking , eccetera.

    I comandi vanno bene , poi formatta la partizione dove hai installato il 64 bit.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    sabato 10 luglio 2010 19:42
  • > I comandi vanno bene , poi formatta la partizione dove hai installato il 64 bit.

     

    Scusa ancora, ma non funziona......

    Volendo eliminare dunque l'installazione Win7-64 ho bootstrappato col DVD originale di Win7-32, sono entrato nel prompt di comandi e ho eseguito  bootrex /fixmbr e bootrec /fixboot, in quest'ordine.

    Ma al reboot non e' cambiato nulla, e Win7-64 e' perfettamente raggiungibile.

    Dove ho sbagliato?

    Xanamen

    domenica 11 luglio 2010 17:42
  • Avvia Windows 7 32 bit.

    Digita :

    msconfig

    e dai invio nel box di ricerca del menù start.

    Opzioni di avvio.

    Evidenzia ed elimina la voce relativa a Windows 7 64 bit.

    Dai ok.

    Quindi scarica e masterizza GParted:

    http://sourceforge.net/projects/gparted/files/gparted-live-stable/0.5.2-9/gparted-live-0.5.2-9.iso/download

    Quando hai il cd di Gparted avvia il pc con il cd ed elimina la partizione con Windows 7 64 bit.

    Fatto ciò togli il cd , inserisci il dvd di Windows 7 32 bit ed avvia dal dvd .

    Scegli di riparare l'avvio.

    Dai ok.

    Avviato Windows 7 vai in gestione disco ed espandi la partizione occupando lo spazio libero.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    lunedì 12 luglio 2010 10:59