none
Outook 2016 & Exchange 2010.. RRS feed

  • Domanda

  • Ciao,

    Fino ad oggi ho utilizzato Outlook 2013 con Exchange 2010 e tutto andava benissimo.

    Ho installato Outlook 2016. Mi ha ereditato le impostazioni ( account ) del 2013 e funziona Ma non riesco ad aggiungere nessun altro Account.

    Provo ad aggiungerlo dall' icona nel pannello di controllo : Posta elettronica (32 bit), che usato per Outlook 2013, opzione [x] Microsoft Exchange Server o servizio compatibile

    Ma mi viene restituito un alert : Impossibile completare l' azione. Operazione non riuscita.

    Con l' installazione di Outlook 2016 mi e' stata creata una nuova icona nel pannello di controllo:Mail ( Microsoft Outlook 2016) (32bit).

    All' apertura mi propone : [x] Office 365 / [ ] Pop o IMAP / [ ] Exchange ActiveSync

    Scelgo [x] Exchange ActiveSync, provo a configurare l' account di posta nuovo ed ottengo:

    Accedere al server di posta Exchange ActiveSync ( EAS): la password o il nome utente immesso non e' corretto. Provare a digitarli nuovamente.

    a cui credo di capire che [x] Exchange ActiveSync non fa le stesse funzioni di  [x] Microsoft Exchange Server o servizio compatibile

    Grazie

    sabato 11 novembre 2017 08:30

Risposte

  • Ciao, Outlook 2016 lavora solo con autodiscover, per non andare a fare l'ennesimo post cerca nel forum. Devi configurare l'autodiscover per ExChange 2010. Tutto poi funzionerà.

    ciao.

    A.

    • Contrassegnato come risposta pierino20071 sabato 11 novembre 2017 17:16
    sabato 11 novembre 2017 13:13
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, Outlook 2016 lavora solo con autodiscover, per non andare a fare l'ennesimo post cerca nel forum. Devi configurare l'autodiscover per ExChange 2010. Tutto poi funzionerà.

    ciao.

    A.

    • Contrassegnato come risposta pierino20071 sabato 11 novembre 2017 17:16
    sabato 11 novembre 2017 13:13
    Moderatore
  • Ciao,

    A parte autodiscover, sono perplesso circa il funzionamento del certificato.

    Cercando trovo questo:
    ***
    Il certificato digitale permette al browser di verificare che il sito web visitato sia effettivamente quello che dichiara di essere.
    Quando ci si connette ad un sito web via HTTPS, che sia interno alla propria lan e proprio dominio o esterno su internet non fa differenza,  il proprio browser controlla che il certificato digitale sia valido, non scaduto ed emesso da un'autorità di certificazione riconosciuta.

    Cioe' si collega al sito di certificazione in HTTPS e fa la richiesta di certificazione ?

    Se non esiste la  cerificazione esterna tutto si blocca e appaiono gli errori indicati ?

    Per acquistare e far funzionare questa certificazione esterna cosa si deve fare?

    Accedere al sito dell' autorita' di certificazione ed inserire gli indirizzi https da certificare ?

    Si riceve un certificato da installare nel proprio sito https ?

    Come fa il sito https. una volta consultato, ad informare il browser che lo sta interrgando, di collegarsi  al sito dell' autorita' di certificazione per ottenere la convalida  ?

    Quale potrebbe essere un sito di certificazione ? Quali potrebbero essere i costi ?

    Scusate la involontaria confusione :-(

    Grazie

    domenica 12 novembre 2017 16:57
  • Anche questo se cerchi trovi minimo 40 thread...il certificato non può essere autofirmato, puoi usare una CA interna e generarlo da li oppure comprarlo da un terze parti a costi contenuti, tipo Godaddy o similari. Va poi installato in exchange, non nel sito web. Il discorso certificato è un problema recursivo, ma non può essere trattato step by step, troppo complesso. In caso puoi guardare qui, buona lettura. https://practical365.com/exchange-server/configure-an-ssl-certificate-for-exchange-server-2010/ Ciao. A.
    domenica 12 novembre 2017 17:13
    Moderatore
  • Ok,

    Grazie 1000 !

    Ciao

    domenica 12 novembre 2017 20:39
  • Ciao,

    Ho studiato un po' e credi di aver capito :

    1) Nel server Exchenge quando viene richiesto un certificato per se' stesso genera una CHIAVE PRIVATA (  CSR ( Certificate Signing Request ) ).

    Questo CSR viene inviato ad una autorita esterna di certificazione ( tutti i pc / smartphone ecc CONTENGONO l' indirizzo internet di tutte le autorita' di certifcazione esterne, questa lista si aggiorna automaticamente tramite internet ).

    La autorita' esterna rilascia al server una chiave PUBBLICA abbinata a quella privata ricevuta ,  quindi il Server Exchange conterra' sia la chiave PRIVATA che quella pubblica.

    Qundo un client si collega ad un sito https ( sia esterno che interno ), in questo caso il server Exchange, riceve una chiave PUBBLICA dal server che viene convalidata dal fatto che e' stata rilasciata da una autorita' che il client contiene e, quindi, riconosce.

    In questo modo il traffico tra client e server viene autorizzato

    Quando il Client MANDA le informazioni al server lo fa tramite la chiave pubblica che il server riconosce ed  assegna  la sua chiave privata.

    Giusto ?

    Ho fatto troppa confusione ?

    Grazie

    domenica 19 novembre 2017 18:14