none
Mettere al sicuro il server aziendale RRS feed

  • Domanda

  • Buonasera,
    non molto tempo fa in azienda abbiamo avuto un guasto serio al server, con conseguente fermo dei lavori in ufficio.(scheda madre bruciata)
    Ora che il server è stato ripristinato, volevo proporre al mio capo di creare un server virtuale da tenere come "backup".
    Mi spiego meglio: voglio lasciare il server hardware Hp così come si trova ora, e in seguito creare un'immagine del server da virtualizzare in un secondo computer.
    Pensavo di usare il pc dei backup (win xp), installare un software di virtualizzazione con l'immagine del server Hp da usare in caso guasto hardware.
    Che software di virtualizzazione mi consigliate? Il server Hp ha installato windows server 2008 r2 foundation.
    Grazie.
    lunedì 10 giugno 2013 18:56

Risposte

Tutte le risposte

  • Credo che in una soluzione di questo tipo potresti avere dei problemi di licenza. Infatti l'edizione Foundation viene distribuita mediante canale OEM, quindi non credo che sia consentita l'esecuzione in un ambiente virtuale o in generale su hardware differente da quello del server di origine.

    Windows Server Licensing FAQ

    A mio parere, la soluzione supportata da Microsoft per il tuo scenario è quella di aggiornare il server ad un altra edizione (ma è richiesta una nuova installazione, non è supportato un aggiornamento in-place). In tal caso potresti optare anche per soluzioni più efficienti per l'alta disponibilità come un cluster vero e proprio (fisico o virtualizzato).

    In alternativa puoi configurare una macchina virtuale utilizzando un'altra copia di Windows Server e utilizzarlo come DC secondario, ma poi deve rimanere sempre in esecuzione per permettere l'esecuzione delle repliche. Inoltre viene garantito comunque solo l'accesso al dominio, se non implementando altri sistemi di replica come ad esempio un DFS per i file delle share di rete.

    Ovviamente già utilizzando immagini complete di Windows Server Backup potresti velocizzare di molto eventuali ripristini del server completo.
    martedì 11 giugno 2013 09:51
    Moderatore
  • La proposta di passare ad un altra edizione mi sembra la soluzione migliore. (dovremmo sostituire il server entro l'anno, il vecchio Hp è alla fine)

    Se non sbaglio, con la 2008 R2 standard dovrei essere in grado di eseguire la virtualizzazione.

    Temo di aver fatto confusione per quanto riguarda il tipo di licenza OEM.

    Faccio un esempio: acquisto un nuovo server DELL, in fase di configurazione vado a scegliere il sistema operativo.

    Solo la versione Foundation ha la limitazione OEM?

    Eviterei di acquistare una seconda licenza da utilizzare come dominio secondario.

    Per ora credo che rinuncerò alla mia idea, non mi rimane che verificare la corretta procedura del backup.

    Grazie ancora.


    • Modificato karmaicol martedì 11 giugno 2013 21:54
    martedì 11 giugno 2013 21:53
  • Qualsiasi versione di sistema operativo OEM di norma non consente l'installazione o lo spostamento della copia su hardware differente (fisico o virtuale), se non acquistando opzioni come ad esempio la Software Assurance.

    http://www.microsoft.com/OEM/it/licensing/sblicensing/Pages/licensing_faq.aspx#fbid=Bps0YtfHuNK

    Come dicevo, si sta parlando di limiti dovuti alla licenza, non di limiti tecnici che impediscono la virtualizzazione.

    Con le edizioni Standard, Enterprise e Datacenter hai diritto all'esecuzione di istanze virtuali ma se utilizzi più server come host di virtualizzazione potrebbe essere necessario acquistare comunque più di una licenza.

    Ti consiglio la lettura di questo articolo:

    http://blogs.technet.com/b/mattmcspirit/archive/2008/11/13/licensing-windows-server-in-a-virtual-environment.aspx

    Per ulteriori informazioni sul licensing ti consiglio di contattare direttamente il supporto commerciale Microsoft oppure un rivenditore autorizzato.


    martedì 11 giugno 2013 22:57
    Moderatore
  • Ho capito.

    Grazie per i link.

    giovedì 13 giugno 2013 19:12