none
Ripristinare Windows da immagine conservando l'attivazione RRS feed

  • Domanda

  • Salve, sto personalizzando una installazione di Windows, aggiungendo uno sfondo personalizzato, specifici programmi, ecc..., con lo scopo di installarlo (con regolare multi licenza) su più macchine.

    Purtroppo, per ragioni a me oscure (ho aggiunto Ubuntu in una partizione primaria già pronta e vuota, ma dubito fortemente c'entri), da venerdì il ripristino dell'immagine (necessariamente syspreppata), risulta disattivata per cui devo reinserire il product key come se l'immagine fosse stata creata senza aver attivato quella copia di Windows.

    Sto cercando di fare una installazione unattended, per bypassare tutta la fase che richiede l'intervento dell'utente (creazione di nuovo account, impostazioni iniziali, ...) nonché l'inserimento automatico del product key. 

    Ho trovato un sito che genera un file XML dopo averlo compilato mediante un form, ma a quanto ho capito è un file per installazione da DVD o da chiavetta, non per ripristino immagini, infatti il file si chiama autounattend.xml, non unattend.xml; inoltre non è chiaro come indicare la partizione di installazione: DISKPART la vede come partizione 1 e come volume 1, ma nel form posso scegliere il disco (ok, è 0), la lettera dell'unità e il partition order (???) che peraltro inizia da 2. Il file è poi editabile, ma non ho adeguate competenze per impostare correttamente la partizione.

    Cerco pertanto una procedura, ufficiale per Windows 10, per poter creare un file unattend.xml che faccia al caso mio, da salvare nella root di Windows, C:\, e che venga letto al primo avvio attivando Windows e creando da solo il nuovo utente (che non mi serve in quanto sono già presenti nell'immagine di cui faccio il backup).

    mercoledì 5 febbraio 2020 11:15

Tutte le risposte

  • ciao GAS 

    prova a dare un occhiata a questa pagina per creare un file unattend.xml personalizzato da inserirlo al bios all'avvio  

    https://www.windowscentral.com/how-create-unattended-media-do-automated-installation-windows-10

    ciao

    giovedì 6 febbraio 2020 10:31
  • Grazie del link, non so quanto la procedura sia sfruttabile dato che mi formatta l'intero disco, e che per backup e ripristini sto usando, per facilità d'uso da parte di terzi non particolarmente esperti in informatica, Acronis True Image (e quindi non Windows Installation Media e le immagini WIM), comunque è una via...

    Speravo in una procedura che risolvesse in maniera puntuale questo "bug" della disattivazione della licenza, dato che fino a venerdì non avevo tale problema. Poi, alla richiesta di personalizzare la schermata di blocco con un logo aziendale, il ripristino delle immagini salvate di Windows ha iniziato a disattivare le copie di Windows (in multi licenza).

    venerdì 7 febbraio 2020 08:33
  • Prima di tutto c'è da capire se la tua immagine è OEM o retail/volume.
    Se è OEM per mantenere l'attivazione dopo il sysprep:
    - L'immagine potrà venire ripristinata solo sullo stesso identico hardware, in caso contrario l'attivazione non funzionerà
    - Impostando SkipREARM a 1 nello script unattend di sysprep puoi evitare che venga forzata la riattivazione della licenza, ma in tal caso dovrà essere comunque soddisfatta la prima condizione e può non funzionare su alcune tipologie di immagini OEM (già personalizzate dal produttore).
    Diciamo che in generale il sysprep di immagini OEM non è sempre supportato in quanto deve essere dichiarato espressamente dal produttore del computer, quindi si possono avere comportamenti imprevisti che non vengono supportati direttamente da Microsoft. 

    Se invece si tratta di una immagine retail/volume puoi optare per 2 soluzioni:
    - Integrare il product key MAK nello script unattend e aggiungere degli script di primo avvio che eseguono automaticamente l'attivazione (il pc deve essere connesso ad internet durante la fase iniziale)
    - Implementare nella rete un host KMS che esegue le attivazioni delle macchine in modo automatico, in tal caso lato immagine/sysprep non va eseguito assolutamente nulla.



    lunedì 17 febbraio 2020 13:51
    Moderatore