none
Origine temporale in Active Directory RRS feed

  • Domanda

  • Buon pomeriggio,
    in una piccola rete ho una esigenza del tutto particolare che non ho mai avuto occasione di affrontare, questa: per questioni legate ad un software di contabilità datato ma ancora in uso c'è necessità, temporanea, di modificare la data e l'ora su alcuni client di una rete con Active Directory.

    Lo standard è che i client prendano come origine temporale l'ora del domain controller, l'esigenza è che l'ora sia gestita, sul singolo PC, in maniera manuale dall'utente. Voglio perciò sapere come svincolare l'origine temporale del PC dal Domain Controller.

    Grazie in anticipo,
    Fabio


    mercoledì 12 marzo 2014 14:35

Risposte

  • Purtroppo non è possibile. Active Directory necessita della sincronizzazione dell'orario e della data per le richieste di autenticazione, quindi anche forzando una data e ora differente nei client non saresti poi in grado di utilizzare le funzionalità di dominio. A mio parere l'unica soluzione applicabile nel tuo caso è quella di installare il software in una macchina virtuale, che avrà data e ora non sincronizzate con il computer fisico.
    mercoledì 12 marzo 2014 14:43
    Moderatore
  • Si, puoi rimuovere quel singolo client dal dominio se si tratta di una situazione momentanea e il server non ha ruoli particolari ma solo cartelle condivise. Tuttavia questo obbliga gli utenti a cambiare ogni volta data e ora perché un'impostazione errata può causare problemi anche in altre attività (come ad esempio nella navigazione internet, a causa dei certificati rilevati come scaduti). La soluzione basata sulla virtualizzazione è sicuramente meno rapida ma dovrebbe causare meno disagi agli utenti, poi se è un'operazione che già facevano in precedenza e ormai si sono abituati.... 

    mercoledì 12 marzo 2014 15:23
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Purtroppo non è possibile. Active Directory necessita della sincronizzazione dell'orario e della data per le richieste di autenticazione, quindi anche forzando una data e ora differente nei client non saresti poi in grado di utilizzare le funzionalità di dominio. A mio parere l'unica soluzione applicabile nel tuo caso è quella di installare il software in una macchina virtuale, che avrà data e ora non sincronizzate con il computer fisico.
    mercoledì 12 marzo 2014 14:43
    Moderatore
  • Intanto grazie!

    La situazione è complessa: il software che necessita la modifica della data è un software datato che verrà presto abbandonato per un software nuovo che girerà sui server (SQL ed altri servizi).

    La rete fino a qualche giorno fa era un semplice gruppo di lavoro nel quale un PC battezzato come "server" faceva da host per questa applicazione DOS condivisa.

    Ho fornito il server e fatto il join al dominio.

    Ora mi chiama il cliente e mi presenta questa esigenza: prima cambiavano a piacimento la data e l'ora mentre adesso non riescono più.

    Penso che, se non ci sono altre soluzioni, rimuoverò dal dominio quel singolo PC.


    mercoledì 12 marzo 2014 14:51
  • Si, puoi rimuovere quel singolo client dal dominio se si tratta di una situazione momentanea e il server non ha ruoli particolari ma solo cartelle condivise. Tuttavia questo obbliga gli utenti a cambiare ogni volta data e ora perché un'impostazione errata può causare problemi anche in altre attività (come ad esempio nella navigazione internet, a causa dei certificati rilevati come scaduti). La soluzione basata sulla virtualizzazione è sicuramente meno rapida ma dovrebbe causare meno disagi agli utenti, poi se è un'operazione che già facevano in precedenza e ormai si sono abituati.... 

    mercoledì 12 marzo 2014 15:23
    Moderatore
  • Ciao,

    Nel frattempo, evidenzio i consigli di Fabrizio.

    Se c'e' un'altra soluzione che hai trovato nel frattempo, ti saremmo grati di condividerla anche qui (sarà sicuramente utile per gli altri utenti del forum che magari riscontrano problematiche simili).

    Grazie a tutti della partecipazione nel Forum di Active Directory :-)


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    lunedì 17 marzo 2014 16:52
  • Scusate, sono malato da venerdì scorso.

    Situazione molto temporanea, spero limitata nel tempo il più possibile. Sto facendo pressione perché lo sia.

    Innanzitutto ho poi scoperto che i PC coinvolti in questa modifica della data sono in realtà tutti i PC e non solo quello usato come "server"... il che complica la questione virtualizzazione.
    Ho quindi tentato un'altra strada: ho creato alcuni script che modificano la data sul domain controller, e quindi su tutta la rete, in accordo con le abitudini degli utenti.
    Nel dettaglio la modifica della data è realizzata con la seguente riga di codice powershell.

    set-date ((get-date).AddDays(n))

    dove n è il numero di giorni in avanti o indietro cui portare la data.

    So che è una soluzione orribile ma la virtualizzazione non è realizzabile... devo anche parametrare la soluzione ad una utenza informaticamente scarsamente alfabetizzata e con abitudini sedimentate negli anni.

    Grazie dell'aiuto e degli spunti come sempre utili.

    Fabio


    lunedì 17 marzo 2014 18:57
  • Non mi è chiaro perché la soluzione della virtualizzazione non è applicabile: è ovvio che la data e l'ora è sincronizzata dal server a tutti i client del dominio....ma ammetto di non averlo detto esplicitamente nella risposta precedente. Io intendevo virtualizzare una macchina in workgroup e con il servizio di sincronizzazione ora dall'host disattivato. Tuttavia potresti riscontrare problemi anche nelle connessioni RDP, rendendo impossibile la configurazione di un terminal server in workgroup, quindi in teoria dovresti comunque utilizzare macchine virtuali localmente ai computer. In ogni caso anche questa sarebbe una soluzione temporanea.

    lunedì 17 marzo 2014 20:38
    Moderatore