none
Hibrido Exchange con dominio già esistente RRS feed

  • Domanda

  • Salve a tutti.

    ho la seguente situazione... ho un dominio attestato su Office 365 con utenti in Cloud e mailbox configurate, ora sullo stesso tenant nel quale risiede il suddetto dominio, dovrei creare un ambiente ibrido di Exchange incorporando anche il dominio di cui sopra.

    se faccio girare l'HCW su un dominio nel quale ci sono mailbox configurate in cloud, creo dei problemi a queste mailbox?

    Inoltre la procedura corretta qual è, creo gli utenti on-premises, li replico rimuovo la mailbox dall'utente in cloud e la collego allo user sincronizzato?

    Grazie

    Michele


    Michele Foffano

    lunedì 4 gennaio 2016 17:00

Risposte

  • Quello che vuoi fare è possibile e previsto:

    1) Installa Exchange on premise. Evita di creare on premise le stesse mailbox che hai già creato nel cloud

    2) Implementa la configurazione ibrida. La configurazione ibrida prevede che venga implementata la sincronizzazione tra il tuo AD e quello di Office365 mediante AADConnect

    3) Crea nel tuo AD locale gli account per le mailbox già presenti nel cloud, con lo stesso UPN che hanno su Office365, in modo che la sync esegua il matching tra i due oggetti

    4) Crea le remote mailbox per gli account online:

    https://technet.microsoft.com/en-us/library/ff607313

    A questo punto hai l'ambiente ibrido completo

    Roberto



    Roberto Ferazzi
    Microsoft® MVP Exchange Server
    Moderator in the Microsoft TechNet Forums
    My MVP Profile

    MSExchange.Community

    • Contrassegnato come risposta Michele Foffano martedì 5 gennaio 2016 13:01
    lunedì 4 gennaio 2016 22:33
    Moderatore
  • Aggiungo un link utile al punto 3.

    How to use SMTP matching to match on-premises user accounts to Office 365 user accounts for directory synchronization

    https://support.microsoft.com/en-us/kb/2641663

    Ciao
    Gabriele


    -- Gabriele Tansini [MSFT] This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"

    • Contrassegnato come risposta Michele Foffano martedì 5 gennaio 2016 17:26
    martedì 5 gennaio 2016 17:01

Tutte le risposte

  • Quello che vuoi fare è possibile e previsto:

    1) Installa Exchange on premise. Evita di creare on premise le stesse mailbox che hai già creato nel cloud

    2) Implementa la configurazione ibrida. La configurazione ibrida prevede che venga implementata la sincronizzazione tra il tuo AD e quello di Office365 mediante AADConnect

    3) Crea nel tuo AD locale gli account per le mailbox già presenti nel cloud, con lo stesso UPN che hanno su Office365, in modo che la sync esegua il matching tra i due oggetti

    4) Crea le remote mailbox per gli account online:

    https://technet.microsoft.com/en-us/library/ff607313

    A questo punto hai l'ambiente ibrido completo

    Roberto



    Roberto Ferazzi
    Microsoft® MVP Exchange Server
    Moderator in the Microsoft TechNet Forums
    My MVP Profile

    MSExchange.Community

    • Contrassegnato come risposta Michele Foffano martedì 5 gennaio 2016 13:01
    lunedì 4 gennaio 2016 22:33
    Moderatore
  • Grazie Roberto, sei stato più che esaustivo...

    solo un chiarimento relativamente alla creazione delle remote mailbox (punto 4); sul cloud esistono già le mailbox di questi utenti, cambia qualcosa?

    Grazie

    Michele


    Michele Foffano

    martedì 5 gennaio 2016 08:14
  • Le "remote mailbox" servono proprio a quello, sono oggetti che vengono creati onpremise per rappresentare mailbox che sono presenti in Exchange Online.

    Roberto



    Roberto Ferazzi
    Microsoft® MVP Exchange Server
    Moderator in the Microsoft TechNet Forums
    My MVP Profile

    MSExchange.Community

    martedì 5 gennaio 2016 12:03
    Moderatore
  • Aggiungo un link utile al punto 3.

    How to use SMTP matching to match on-premises user accounts to Office 365 user accounts for directory synchronization

    https://support.microsoft.com/en-us/kb/2641663

    Ciao
    Gabriele


    -- Gabriele Tansini [MSFT] This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"

    • Contrassegnato come risposta Michele Foffano martedì 5 gennaio 2016 17:26
    martedì 5 gennaio 2016 17:01