none
Variabili d'ambiente in Operazioni pianificate RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti,

    rieccomi qua con un problemino relativo alle operazioni pianificate.

    Sistema operativo Windows Server 2008R2x64

    Uso robocopy per i salvataggi.

    Per i nomi delle cartelle e dei logs utilizzo la variabile di ambiente %date% in modo da avere le dir subito individuabili per data e soprattutto usando una sola riga di comando per ogni giorno.

    Il problema è questo:

    se utilizzo in operazioni pianificate il comando:

    robocopy

    con gli argomenti X:\ Z:\nomeserver\%date% /mir /purge /ZB /XF *.tmp ~*.* /XD *RECYCLE.* /w:2 /r:2 /log:f:\srv01\%date%_completo.txt

    viene creata una dir chiamata %date% ed un log file chiamato %date%_completo.txt (viene ignorata la variabile)

    se invece inserisco il medesimo comando in un batch e lo faccio eseguire sempre in operazioni pianificate la variabile %date% viene "compresa correttamente" e quindi ottengo una dir con il nome corrispondente alla data cosi come il nome del file di log.

    Entrambe le operazioni pianificate vengono eseguite da un utente backup operator senza l'effettivo login sulla macchina e con privilegi elevati (altrimenti il backup operator lavora comunque con privilegi minimi)

    Qualcuno ha idea del perchè viene ignorata la variabile se lancio direttamente il comando senza inserirlo in un batch?

    Grazie


    EDIT: dimenticavo di dire che in entrambi i casi la directory che viene creata per contenere i dati ha l'attributo "directory di sistema" e quindi di default invisibile....anche questo un quesito...perchè?

    martedì 19 aprile 2011 10:57

Risposte

Tutte le risposte