none
Macchina virtuale collegata a diversi server RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno

    mi scuso se farò degli errori nella richiesta ma è la prima volta che scrivo in TechNet

    Volevo iniziare ad utilizzare Hyper-V per le creazione di macchine virtuali dove io normalmente ho l'ambiente di sviluppo e di lavoro di Visual Studio

    Io in questo momento sto utilizzando VirtualBox e le macchine sono posizionate in HardDisk esterni portatili e posso collegarli su qualsiasi pc abbia il server VBox installato

    Vorrei fare la stessa cosa con delle macchine Hyper-V presenti nel mio HDisk estero.

    La scelta di passare da VBox ad Hyper-V sta nello sviluppo di app con visual studio che abbisognano di far partire il device portatile virtuale.

    Sperando di essere stato esaustivo invio cordiali saluti

    lunedì 14 ottobre 2019 09:48

Risposte


  • Vorrei fare la stessa cosa con delle macchine Hyper-V presenti nel mio HDisk estero.

    La scelta di passare da VBox ad Hyper-V sta nello sviluppo di app con visual studio che abbisognano di far partire il device portatile virtuale.


    puoi creare le virtual machines su più istanze di hyper-v diverse che agganciano i medesimi vhdx posizionati su dischi esterni portatili ma non è un uso molto comune.

    non ho capito però la motivazione riguardante visual studio. me la puoi chiarire ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Cloud and Datacenter Management
    e[dot]benussi[at]outlook[dot]it

    lunedì 14 ottobre 2019 10:04
    Moderatore

Tutte le risposte


  • Vorrei fare la stessa cosa con delle macchine Hyper-V presenti nel mio HDisk estero.

    La scelta di passare da VBox ad Hyper-V sta nello sviluppo di app con visual studio che abbisognano di far partire il device portatile virtuale.


    puoi creare le virtual machines su più istanze di hyper-v diverse che agganciano i medesimi vhdx posizionati su dischi esterni portatili ma non è un uso molto comune.

    non ho capito però la motivazione riguardante visual studio. me la puoi chiarire ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Cloud and Datacenter Management
    e[dot]benussi[at]outlook[dot]it

    lunedì 14 ottobre 2019 10:04
    Moderatore
  • Grazie per la risposta Edoardo

    La scelta di utilizzare Vtudio su macchine virtuali nasce da quanto bisognava avere ambienti esenti sterilizzati da installazioni di altre componenti.

    La scelta risale a un po di anni fa quanto si programmavo con VB6  e avevo installato sulla stessa macchina Crystal Report 4 e 6 che avevano le DLL nominate allo stesso modo ma incompatibili tra loro e questo creava parecchi problemi tra vari progetti di sviluppo.

    Altro motivo è che se si dovesse, per puro caso, spaccare il pc di sviluppo dovrei reinstallare tutto e nel contempo ricordarmi i vari add-in installati. 

    Utillizzando macchine virtuali faccio il backup dei file e in caso di corruzione dei file basta fare un ripristino del'ultimo file di backup.

    Ringraziandola ancora per la risposta le invio cordiali saluti

    Perini luca


    lunedì 14 ottobre 2019 10:35
  • grazie, capisco molto bene le motivazioni per cui vuoi usare la virtualizzazione.

    la mia domanda era diversa.

    per quale motivo, per usare visual studio, credi di dover passare ad hyper-v invece di continuare ad usare virtualbox ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Cloud and Datacenter Management
    e[dot]benussi[at]outlook[dot]it

    lunedì 14 ottobre 2019 10:41
    Moderatore
  • Il problema è che per sviluppare APP bisogna far eseguire il device portatile (cellulare - tablet - etc) in un ambiente virtuale in Hyper-V e VBox non supporta bene la gestione di Hyper-V all'interno della macchina virtuale.

    In poche parole ho un server (VBox) che gestisce una macchina virtuale che contiene un server (Hyper-V) che gestisce i device virtuali per eseguire le prove.

    Tutti i tuttorial che ho visto di VBox consigliano di eseguire il device portatile sulla macchina fisica collegato a Hyper-V e collegarlo alla macchina virtuale (VBox) tramite la lan interna (quella che si crea VBox) con un indirizzo ip statico

    Il problema è che non sempre funziona.

    Ciao

    lunedì 14 ottobre 2019 10:59
  • Il problema è che per sviluppare APP bisogna far eseguire il device portatile (cellulare - tablet - etc) in un ambiente virtuale in Hyper-V e VBox non supporta bene la gestione di Hyper-V all'interno della macchina virtuale.

    c'è qualcosa che non mi quadra nella parte quotata.

    io sviluppo app di tutti i generi in .net ed utilizzo Visual Studio che ha gli emulatori dei vari device direttamente inseriti al suo interno o scaricabili da NuGet.

    non serve affatto avere un Hyper-V installato altrimenti sarebbe davvero pesante l'ambiente di sviluppo.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Cloud and Datacenter Management
    e[dot]benussi[at]outlook[dot]it

    lunedì 21 ottobre 2019 13:45
    Moderatore
  • ...mi sa che si riferisce alla nidificazione (VirtualBox(Hyper-V))

    www.testerlab.it

    martedì 22 ottobre 2019 04:25
    Moderatore